Galleria Area Ristorazione
Orari di apertura
vacanze-in-famiglia-2.jpg
Pubblicato il 19 Dicembre 2016

Si sono diffusi da qualche anno anche dalle nostre parti, ma i Mercatini di Natale restano una delle principali attrattive delle regioni nordiche. Un’idea per una bella vacanza invernale formato famiglia è fare il giro dei Mercatini dell'Alto Adige.

Si svolgono nelle cinque principali città altoatesine: Bolzano, Merano, Brunico, Bressanone e Vipiteno. Solitamente iniziano il venerdì che precede la prima domenica d'Avvento e rimangono aperti tutti i giorni fino all'Epifania. La zona dei mercatini interessa soprattutto centri storici delle città, che per l’occasione sono illuminati a festa e si riempiono di turisti e visitatori.

Le casette di legno dei vari espositori, distribuite in maniera ordinata e tutte addobbate e adornate, fanno da cornice alle montagne che circondano questi splendidi paesini di montagna. Tra i vicoli si diffondono le note dei canti natalizi ed il profumo della cannella e del vin brulè. Qui potrete assaggiare i prodotti tipici dell'Alto Adige come lo strudel di mele, lo Zelten con i canditi o la torta Sacher, acquistare prodotti artigianali, addobbi di Natale ma anche presepi, ceramiche, candele e naturalmente giocattoli. Visitare i mercatini di Natale dell’Alto Adige è molto bello e affascinante in particolare per i bambini, che saranno catapultati in un’atmosfera magica e sognante.

Andare in queste zone a dicembre o gennaio significa però anche dover attrezzarsi per proteggersi dal freddo dell’alta montagna. Scegliete quindi un abbigliamento che sia il più comodo e caldo possibile, in vista delle lunghe passeggiate e delle basse temperature tipiche di questi luoghi. Fondamentali sono dei giubbotti impermeabili che isolino il corpo lasciandolo traspirare, sciarpe e cappelli in lana, guanti e soprattutto, scarpe comode e resistenti. Un consiglio utile da seguire è quello di vestirsi comunque a strati. Felpe e camicie, t-shirt e maglioni sono perfetti per grandi e piccoli e vi aiuteranno ad affrontare lo sbalzo di temperatura tra l’esterno e l’interno di ristoranti negozi e alberghi.   

vacanze-in-famiglia-2.jpg